Come fare il Bubble Tea (Boba tea) a casa!

da | Mar 22, 2022 | Bubble Tea

foto di becca_btw

Il bubble tea o boba è l’ultima bevanda di tendenza che ha preso d’assalto il mondo. Tutti lo amano – ma cosa succede se non riesci a trovare nessun negozio nelle vicinanze? O se sei scettico/a su quelli già pronti nei negozi?

Niente paura! Questa guida definitiva ti dirà tutto quello che c’è da sapere su questa deliziosa bevanda e anche come prepararla a casa!

thai bubble tea: ricetta

Foto di bubbleology

Tabella dei contenuti:

  • Che cos’è il Bubble Tea?
  • Chi ha inventato il Bubble Tea?
  • Varietà diverse
  • Perché farlo a casa?
  • Che tipo di tè si utilizza per fare il Bubble Tea?
  • Qualità
  • Infusione a caldo
  • Infusione a freddo
  • Opzioni salutari
  • Perle di tapioca
  • Latte
  • Dolcificanti
  • Come trovare il rapporto perfetto!
  • Calorie
  • Come si prepara il Bubble Tea?
  • Come fare il Bubble Tea | Ricetta semplice

Che cos’è il bubble tea?

Il bubble tea è un intruglio, proveniente da Taiwan, di tè nero, latte, ghiaccio e perle di tapioca gommose. Se per qualche sfortuna non avete mai sentito parlare di esso, vi consigliamo di darle una chance e provarla, siamo sicuri che non vi deluderà!

bubble tea cos'è

Foto di xmoo_italia

Chi ha inventato il Bubble Tea?

Non c’è una storia confermata su come questa bevanda sia nata. Tutte le storie sulla bevanda e sul fondatore condividono alcune somiglianze. Riguardano tutte le case del tè di Taiwan durante gli anni ’80. 

 

Tutte le storie probabilmente provengono da aziende che cercano di capitalizzare il successo del bubble tea. È anche possibile che tutte abbiano avuto questa idea in parallelo, senza conoscere le altre. In ogni caso, la vera storia dell’origine della bevanda potrebbe essere persa nei secoli. O per le decine di compagnie in guerra!

 

Tuttavia, l’ispirazione dietro questa amata bevanda è facile da identificare. Molti classici snack estivi taiwanesi (come la granita) usano spesso perle di tapioca. Nel frattempo, i negozi di Taiwan servono da tempo il tè freddo con latte e zucchero. Pertanto, si potrebbe anche dire che il matrimonio tra i due era, prima o poi, inevitabile.

 

Varietà diverse

Le varietà di bubble tea sono infinite, e spesso non includono nemmeno il tè! Alcune di queste sono succhi di frutta, latte alla frutta, caffè e creme salate. Insieme a questi, ci sono diverse guarnizioni oltre alle perle di tapioca che possono essere utilizzate. 

 

Alcune delle guarnizioni classiche includono sago, palline di taro, budino all’uovo, perle di tapioca, perle di “cristallo” (agar boba), gelatina di erba e gelatina di caffè. 

 

Leggi la nostra lista completa dei sapori e delle guarnizioni del boba per maggiori informazioni!

 

Perché farlo a casa?

Potresti chiederti perché dovresti fare il bubble tea a casa. Dopo tutto, ci sono dozzine di venditori nel sud-est asiatico e molte catene in Nord America e in Europa. Perché dovresti aver bisogno di farlo a casa? Beh, ci sono molte buone ragioni per farlo! 

Per prima cosa, il bubble tea comprato in negozio può contenere molti ingredienti dannosi, come l’olio di palma idrogenato e pericolosi dolcificanti chimici. Anche tracce di sostanze chimiche come i policlorobifenili, o PCB, sono state trovate in alcuni tè boba comprati in negozio. 

Un’altra ragione è il risparmio di denaro! Fare le perle di boba e la bevanda nel suo insieme a casa è molto più economico che comprarla nei negozi. 

 

Inoltre, le bevande a base di perle di tapioca fatte in casa possono essere più versatili nel gusto e nella consistenza rispetto a quelle acquistate nei negozi. 

 

Tuttavia, pensiamo che la ragione più convincente sia che puoi controllare il numero di calorie che si trovano nella tua tazza di bevanda boba come ogni altro aspetto (dal gusto alla consistenza delle perle di tapioca). 

Quando sei il tuo “bobarista” puoi mettere a punto gli ingredienti e le loro quantità per adattarsi al meglio alle tue papille gustative, ma anche ai tuoi attuali piani di dieta!

 

Che tipo di tè si utilizza per il bubble tea?

I due componenti principali del bubble tea sono ovviamente le perle di tapioca e il tè. Abbiamo deciso di iniziare prima con quest’ultimo perché è il fondamento della bevanda, mentre le perle sono il condimento. Un tè ben preparato è essenziale per una bevanda deliziosa!

 

Puoi facilmente trovare i tipi di tè più comuni usati nel tuo negozio locale preferito, oppure puoi acquistarli online.

Alcuni di questi tipi specifici usati sono Assam, Darjeeling, Earl Grey, Lapsang Souchong e Ceylon. 

 

I negozi usano raramente il tè verde (come il matcha) come base per il bubble tea, ma può essere un’alternativa rinfrescante. I tè verdi più comuni sono matcha, hojicha e gelsomino.

 

Qualità

Molti negozi di boba non si concentrano sulla qualità dell’infusione stessa. Usano miscele che sono economiche all’ingrosso e facili da gestire in termini di tempo di infusione, temperatura e riscaldamento. Per questo motivo, le stesse miscele sono eccellenti anche per i principianti. Queste sono tipicamente miscele di tè Earl Grey e Assam.

 

Se il tuo palato è più raffinato (o sei un intenditore), potresti divertirti a usare la tua miscela preferita piuttosto che quelle menzionate. Tutte le miscele hanno un sapore eccellente nel bubble tea! 

Abbiamo incluso le istruzioni su come preparare l’Assam e l’Earl Grey in questa ricetta. Se vuoi preparare altri tipi di tè, segui le istruzioni incluse nella miscela di foglie.

bubble tea infusione

foto di j6387000

Infusione

In generale, una macerazione più lunga risulterà in un infuso più saporito. Di solito, si dovrebbe infondere i tè neri a circa 95 gradi Celsius. La temperatura specifica dipende dal tipo di miscela utilizzata.

Infusione a caldo

L’infusione a caldo è il metodo più comune di preparazione del tè per il bubble tea. Anche se molti affermerebbero che è semplicemente una questione di versare acqua calda bollente su alcune bustine di tè o foglie, ci sono alcuni punti da tenere a mente.

L’infusione a caldo è il metodo più convenzionale di preparazione.

 

Per un sacco di miscele come Earl Grey o tè Assam, la temperatura ideale per il tè è a 95 gradi Celsius. Qualsiasi cosa più calda può causare qualche disintegrazione delle foglie e rovinare il loro gusto. 

Se si utilizzano le bustine di tè, preparare una tazza o un recipiente con loro posto in modo che le loro etichette siano fuori. Se si usano foglie sciolte, preparare una teiera, sciacquandola (dentro e fuori) in acqua calda. Quindi mettere le foglie sciolte alla teiera.

Come preparo il mio tè?

Far bollire l’acqua a circa 95 gradi Celsius. Una volta che l’acqua ha raggiunto la temperatura desiderata, versarla nel recipiente con le foglie o nella pentola.

 

Lasciare in infusione per cinque minuti prima di filtrare le bustine di tè o le foglie. Ora è pronto da bere o da usare per la preparazione del bubble tea.

Infusione a freddo

Un’ottima alternativa alla normale infusione, se non ti piace l’amaro o il sapore ricco di tannini, è l’infusione a freddo (o mizudashi giapponese). Questo tipo di “cold brew” è simile a quello del caffè. Si mettono le foglie nell’acqua a una temperatura specifica per un certo tempo. 

Mizudashi è il metodo giapponese di preparazione a freddo del loro o-cha.

 

Abbiamo incluso le istruzioni per questo nella nostra ricetta qui sotto. C’è anche uno speciale metodo giapponese di preparazione del ghiaccio chiamato koridashi. Questo metodo non è comunemente usato per bevande con latte e zucchero. Tuttavia, può essere un tocco rinfrescante sul normale tè nero o verde. 

 

Il metodo di infusione a freddo non è comune quando si tratta di qualsiasi ricetta di bubble tea. Tuttavia, la rarità di questo metodo significa solo più opportunità per la realizzazione di bevande boba più creative!

 

Come preparare il tè a freddo

Aggiungi le bustine di tè o le foglie sciolte in una grande brocca che si inserisce all’interno del frigorifero.

 

Lasciare in infusione per circa 12 ore all’interno del frigorifero (meglio durante la notte). Questo darà un infuso più dolce, con meno caffeina.

 

Una volta che l’infuso è stato preparato, filtrare le foglie o i sacchetti usati. L’infuso è ora pronto da bere.

 

Opzioni salutari

Detto questo, riconosciamo che ordinare la bevanda meno calorica non si traduce direttamente nel bubble tea più sano. 

 

Ridurre il numero di calorie all’interno di una bevanda che di solito è considerata come un dolce spuntino dopo-pasto è una buona politica da adottare. Tuttavia, dobbiamo esaminare molti componenti di un alimento prima di essere sicuri che sia sano.

 

Con l’ubiquità della bevanda boba oggi, faremmo bene a capire anche i suoi vari benefici per la salute. Oltre a questo, è anche cruciale che diventiamo consapevoli dei rischi per la salute che il bere boba comporta.

 

Valutare la salubrità di questa gustosa bevanda solo misurando le calorie del bubble tea non è sufficiente.

 

Oltre al tè

Tè a parte, alcune altre bevande possono avere perle di boba aggiunte a loro. Anche se, non usando il tè, significa che la vostra bevanda non è tecnicamente un bubble tea. Può comunque essere deliziosa!

Alcune di queste bevande includono caffè, cacao, latte fresco (con puree di frutta o succhi mescolati) e bevande alla frutta. Una delle bevande alternative più popolari che contengono boba è il latte alla fragola, quando le fragole sono di stagione. Anche il latte fresco di taro sta diventando sempre più popolare in molti negozi di boba. 

Si può anche usare il tè nero o verde senza mescolare il latte o lo zucchero. 

Il limite è il cielo!

 

Perle di tapioca

Questo è ciò che distingue il bubble tea da altre forme di tè al latte (come il teh tarik o il chai). Puoi comprarle online o farle da zero usando l’amido di tapioca e altri ingredienti. 

Fare le perle di tapioca (chiamate anche boba) in casa permette di risparmiare denaro e di personalizzarne il sapore. D’altra parte, è più conveniente comprarle online.

Nella nostra top 10 delle marche di tapioca da usare, una delle nostre preferite è Wu Fu Yuan per la velocità di cottura delle loro perle di bubble tea. Hanno anche una buona varietà di condimenti boba istantanei disponibili.

 

Se avete voglia di farle da soli, potete conservare sia le perle di tapioca fatte in casa che quelle acquistate in negozio per un lungo periodo (se non sono cotte). 

Entrambe richiedono un lungo tempo di cottura, quindi considerate altri condimenti se non avete il tempo.

Diverse combinazioni di condimenti possono essere utilizzate per produrre tutti i tipi di sapori!

 

Come menzionato sopra, oltre alle perle di tapioca, ci sono molti altri condimenti che si possono aggiungere al bubble tea. Alcuni altri condimenti includono gelatina di cocco, fagioli adzuki, avena e gelatina aiyu. Non includeremo come farli in questa ricetta.

Latte

Il classico bubble tea di solito usa latte di mucca intero. I negozi più economici usano latte in polvere mescolato con acqua. Il latte di soia e il latte condensato sono entrambe opzioni popolari nel sud-est asiatico. 

 

In Europa e negli Stati Uniti, si possono trovare molte altre alternative di latte non caseario. Queste includono il latte di mandorla, il latte d’avena e altro. Il latte scremato non è ricco come il latte intero. Pertanto il latte scremato sarà diluito con l’aggiunta di ghiaccio.

 

Il latte di taro fatto in casa può essere sostituito usando il latte di soia.

 

La differenza principale tra il latte lattiero-caseario e quello non lattiero-caseario è soprattutto il loro gusto. Tutti i latti menzionati sopra hanno gusti distinti e variabili che non possono essere descritti senza sembrare un sommelier di vino. 

 

Se siete vegani, intolleranti al lattosio, sentitevi liberi di usare il latte di soia. Nessuno di questi tipi di latte rovinerà o migliorerà il vostro bubble tea. Tuttavia, prendete nota che il latte vegetale tende ad essere più sottile di quello lattiero-caseario. La consistenza e il gusto del vostro bubble tea potranno quindi cambiare leggermente!

Se stai cercando di fare bevande boba esteticamente belle per i social media, con una distinta stratificazione di latte, tè e boba, allora potresti voler usare la panna grassa come alternativa. Lo spessore della panna aiuterà a creare strati e a non mescolarsi con gli altri liquidi così rapidamente, creando un bellissimo effetto visivo da condividere con i vostri follower!

Dolcificanti

Un altro componente chiave di questa bevanda dolce è chiaramnte il suo dolcificante. Semplicemente cambiando il tipo di dolcificante usato, il profilo di gusto della bevanda può cambiare completamente.

 

Un buon esempio è questa bevanda giapponese a base di bubble tea che ottiene il suo gusto unico grazie all’uso dello zucchero nero kokuto di Okinawa.

 

In questa sezione, andremo oltre i dettagli di quale tipo di dolcificante dovreste scegliere per abbinarlo al meglio agli altri ingredienti della vostra bevanda boba.

Sciroppo semplice

Il dolcificante più comune che troverete usato nel bubble tea è lo sciroppo semplice. Questo perché lo zucchero non può essere sciolto in liquidi freddi. 

Lo sciroppo semplice è zucchero bianco e acqua mescolati insieme. È un dolcificante fondamentale che non ha altro sapore oltre alla dolcezza. Lo sciroppo semplice è anche facile da fare in casa. 

Se volete fare un boba classico che abbia lo stesso sapore di quello dei negozi, allora questa è la scelta migliore. Abbiamo incluso le quantità esatte che vanno nello sciroppo semplice nella ricetta qui sotto.

Zucchero di canna

Un altro eccellente dolcificante è lo zucchero di canna. Lo zucchero di canna ha un sapore di caramello più forte dello zucchero bianco.

Le strisce marroni sono dovute allo sciroppo di zucchero di canna più denso usato come dolcificante.

I negozi aggiungeranno prima le perle di boba mescolate con lo sciroppo di zucchero di canna in una tazza e la faranno ruotare. Poi viene aggiunto il latte. Questo è chiamato tiger boba o tiger bubble tea. Questa bevanda avrà il perfetto equilibrio tra sapore e dolcezza discreta.

Tuttavia, nota che lo zucchero di canna è leggermente meno dolce dello zucchero bianco. Quindi assicurati di regolare le tue proporzioni di conseguenza.

 

Altri dolcificanti

Infine, i negozi useranno altri dolcificanti come il miele e il fruttosio nelle bevande a base di frutta, poiché le loro note al palato lavorano bene insieme. 

Le bevande boba a base di frutta vanno bene con il miele e il fruttosio.

Tuttavia, questi dolcificanti sono specializzati. Il miele è ampiamente disponibile, ma è necessaria una grande quantità per ottenere lo stesso gusto. Per questo motivo, non raccomandiamo questi dolcificanti per la cucina casalinga. Usate lo zucchero bianco o lo zucchero di canna per facilità e costi ridotti.

Se il vostro bubble tea non è abbastanza dolce da solo, non aggiungete subito altro dolcificante. Questo perché le perle di tapioca nello sciroppo aggiungeranno dolcezza. Se la vostra bevanda non è abbastanza dolce dopo aver aggiunto le perle di boba, allora aggiungete altro sciroppo.

 

 

Ghiaccio

Dal momento che le perle stesse sono cotte bollendole, non è possibile assemblare una bevanda che le contenga senza includere del ghiaccio. Se le lasciate raffreddare naturalmente, la consistenza delle perle diventerà appiccicosa e meno gommosa.

Se si aggiungono le perle direttamente alla bevanda, il calore del tè al latte può continuare a cuocere le perle. Pertanto, un “bagno di ghiaccio” è una necessità quando si tratta di bubble tea.

L’aggiunta di ghiaccio può rendere la bevanda più leggera e voluminosa. Il ghiaccio extra è una grande aggiunta se stai cercando di limitare le calorie! D’altra parte, aggiungere meno ghiaccio può rendere la tua bevanda più ricca e cremosa.

Può anche aggiungere un bel contrasto di temperatura tra il ghiaccio nella parte superiore della bevanda e le perle calde nella parte inferiore. Alla fine, la quantità di ghiaccio utilizzata dipende dalle preferenze personali.

Vi mostreremo il rapporto esatto tra il ghiaccio e gli altri ingredienti nella sezione seguente.

 

Come trovare il “rapporto perfetto”

Crediamo, grazie alle ricerche fatte, di aver trovato il miglior rapporto per tutti gli amanti del boba!

Qual è la proporzione migliore per fare la bevanda boba perfetta?

Prima che qualcuno dei nostri lettori si ecciti troppo, vorremmo chiarire una cosa: non c’è una sola proporzione che si può utilizzare per fare il tè alle bolle. Ognuno ama le proprie bevande in modo diverso, quindi non esiste una formula unica per la tazza perfetta.

Ora che questo è chiarito, abbiamo qualche raccomandazione da dare: 

Qui ci sono alcune linee guida generali su come fare un infuso che è giusto per te. I seguenti rapporti sono un buon punto di partenza se si sta facendo il tè delle bolle a casa per la prima volta. 

Misure

Le misure qui sotto indicano un buon rapporto tra tè, latte, sciroppo semplice, ghiaccio e perle di tapioca. Ogni rapporto aggiunge un totale di 3 tazze (circa 236 ml ciascuna) per fare una tazza grande (circa 700 ml). 

 

Infuso forte che si concentra sulla base di tè: 2 tazze di tè, ⅛ tazza di latte, ⅛ tazza di sciroppo, ¼ di tazza di ghiaccio, ½ tazza di perle di tapioca. 

 

Dolce ma non così “lattoso”: 1¾ tazze di tè, ⅛ tazza di latte, ⅜ tazza di sciroppo, ¼ tazza di ghiaccio, ½ tazza di perle di tapioca.

 

Con tanto latte ma non così dolce: 1¾ di tazza di tè, ⅜ tazza di latte, ⅛ tazza di sciroppo, ¼ di tazza di ghiaccio, ½ tazza di perle di tapioca.

 

Un bubble tea equilibrato che è sia dolce che “lattoso”: 1¾ di tazza di tè, ¼ di tazza di latte, ¼ di tazza di sciroppo, ¼ di tazza di ghiaccio, ½ tazza di perle di tapioca.

 

Per una bevanda meno ghiacciata: aggiungere solo ⅛ tazza di ghiaccio e ½ tazza di perle di tapioca.

 

Per una bevanda con più perle di boba: aggiungere solo ¼ di tazza di ghiaccio e ¾ di tazza di perle di tapioca. 

 

Usate il vostro giudizio personale quando si tratta di queste proporzioni! 

Date la priorità al vostro gusto e quello che amate di più sopra ogni altra cosa quando fate questa ricetta. Questo è il bello della cucina casalinga, dopo tutto!

 

Calorie

Secondo la nostra ricerca dedicata, abbiamo scoperto che una tazza media grande di tè boba contiene circa 460 calorie. È possibile ridurre o aumentare il numero di calorie in base alla quantità di zucchero o di perle di boba nella bevanda. 

 

Questa non è assolutamente una bevanda a basso contenuto calorico e dovreste vederla come un piacere occasionale piuttosto che una bevanda giornaliera.

 

Uno dei motivi per cui la gente cucina in casa è per motivi di salute. Per controllare gli additivi e le calorie nel cibo che mangiano. Tuttavia, anche i tè alle bolle preparati con più cautela sono ricchi di calorie.

 

Quindi, come puoi ridurre le calorie nella tua bevanda boba? Se sono le perle gommose che stai cercando, considera di aggiungerle al succo fresco o al tè nero come alternativa. Questo è il caso soprattutto se stai contando le calorie. Puoi anche aggiungere quantità inferiori di latte e zucchero se ti piace il gusto del classico bubble tea, ma non le calorie!

 

Nuove aziende di boba stanno producendo kit di bubble tea a basso contenuto calorico. Tuttavia, sono scarsi nel panorama odierno dell’industria del tè boba. Il modo migliore per controllare le calorie nella tua bevanda è di prepararla da solo!

 

foto di bubblybub.ch

Come si prepara il bubble tea?

Puoi fare il bubble tea in 5 semplici passi!

 

1) Fai il tuo sciroppo semplice combinando parti uguali di acqua e zucchero.

 

2) Fai bollire le perle di tapioca seguendo le istruzioni sulla confezione.

 

3) Prepara il tuo tè alla consistenza desiderata.

 

4) Aggiungere lo sciroppo, il ghiaccio, il latte e il tè in un bicchiere

 

5) Aggiungere il boba e gustare! 

 

Per una ricetta dettagliata con le misure, fai riferimento alla nostra ricetta facile del tè boba qui sotto!

 

Si può preparare in anticipo?

 

Puoi preparare la maggior parte degli ingredienti in anticipo per fare il boba perfetto e risparmiare tempo il giorno stesso. 

 

Infatti, puoi preparare le perle di boba (senza cuocerle) fino a 6 settimane in anticipo. Conservatele in un contenitore ermetico pulito e asciutto a temperatura ambiente per ottenere i migliori risultati. Se refrigerate, la loro consistenza può diventare più dura (forse le preferite così, ma fate attenzione!). Se usate boba acquistati in negozio, conservateli nella loro confezione originale.

 

Dopo la cottura, conservate i boba in acqua fredda o nello sciroppo di cottura per preservarne la consistenza fino all’aggiunta al bubble tea. Puoi conservare le perle di tapioca in questo modo per circa 24 ore. Più a lungo, le perle di boba potrebbero diventare mollicce, quindi cercate di evitarlo. 

 

Tuttavia, una volta che le rimuovi dall’acqua fredda, possono iniziare immediatamente ad attaccarsi l’una all’altra e diventare più dure di consistenza. In generale, cercate di non cuocere i boba finché non ne avete bisogno.

 

Si può facilmente preparare lo sciroppo semplice giorni prima e metterlo in frigo. È una pratica che i baristi fanno spesso. Le bevande preparate a freddo possono essere conservate in frigorifero fino a 36 ore. 

 

D’altra parte, le bevande preparate normalmente potrebbero diventare amare se conservate in frigorifero per più di mezza giornata. Se messa direttamente al freddo senza raffreddarla, questo processo potrebbe diventare ancora più veloce.

 

Variazioni

Il tè al latte senza boba sta diventando popolare con l’aumento del consumo di bubble tea, anche se esiste da molto più tempo. Le versioni classiche sono il tè al latte Oolong e il tè al latte Jasmine, che hanno dominato il menu dei negozi di boba in tutta Taiwan, Hong Kong e Cina per anni.

 

Altre varianti usano diversi condimenti piuttosto che (o insieme a) perle di tapioca. Queste guarnizioni sono state discusse in altri articoli – alcune includono formaggio cremoso salato, petali di rosa, miele boba e palline di patate dolci. Altre varianti usano succo di frutta, caffè, cioccolato e persino soda! Le possibilità sono infinite!

Come fare il Bubble Tea | Ricetta semplice

Questa ricetta di bubble tea deliziosamente dolce soddisferà tutte le vostre voglie! Nella nostra ricetta, prepareremo il boba perfetto. Una volta che hai imparato le basi, puoi essere più creativo e fare la tua bevanda boba unica a casa!

Cucina: Taiwan

Parola chiave: boba, bubble tea

Porzioni: 1

Calorie: 540kcal

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti

Tempo totale: 15 minuti

 

Ingredienti

 

Per le perle di boba:

 

– 8 tazze di acqua

 

– ½ tazza di perle di tapioca

 

Per il tè:

 

– 2,5 cucchiai di tè nero

 

– 4 tazze di acqua

 

Per lo sciroppo semplice:

 

– ½ tazza di zucchero bianco

 

– ½ tazza di acqua

 

Bevanda finale

 

– 1¾ di tazza di tè preparato

 

– ¼ di tazza di latte

 

– ¼ di tazza di sciroppo semplice

 

– ¼ di tazza di ghiaccio

 

– ½ tazza di perle di tapioca

 

Istruzioni

1) Aggiungere l’acqua e lo zucchero in una casseruola a fuoco medio. Una volta che lo zucchero si scioglie completamente, il vostro sciroppo semplice è pronto per l’uso, o per essere conservato in un barattolo pulito.

2) In una casseruola separata, cuocere le perle di tapioca in acqua bollente per 5-8 minuti (o secondo le istruzioni). Una volta cotte, togliere le perle dall’acqua calda. Trasferirle in una ciotola di acqua fredda ghiacciata per 2 minuti. Togliere il boba dall’acqua e mescolarlo con metà dello sciroppo semplice.

3) Mettere in infusione le foglie di tè in acqua bollita per circa 5-10 minuti. Rimuovere le foglie di tè secondo il gusto desiderata (più o meno marcato). 

4) Versare il ghiaccio, lo sciroppo semplice, il tè e il latte in un bicchiere.

5) Infine, aggiungi le tue perle di tapioca in cima alla bevanda. Servite il vostro bubble tea con una cannuccia spessa e godetevelo!

 

Note

 

Per il tè nero, si consiglia di utilizzare il tè Assam a foglie sciolte o l’Earl Grey.

 

Il rapporto tra gli ingredienti utilizzati in questa ricetta di bubble tea è 1¾ di tazza di tè, ¼ di tazza di latte, ¼ di tazza di sciroppo, ¼ di tazza di ghiaccio, ½ tazza di perle di tapioca. Sentitevi liberi di regolare il rapporto o di provare gli altri rapporti di cui abbiamo discusso prima!

 

Se usate lo zucchero di canna scuro in sostituzione, usate ¼ di tazza (50 grammi). 

 

Se usate lo zucchero bianco, provate ad aggiungere un po’ di matcha o di polvere di fiori di piselli per colorare le vostre perle di diverse tonalità.

 

Puoi fare più sciroppo semplice raddoppiando le quantità se ti piace una bevanda di bubble tea più dolce. Si conserva in frigorifero fino a un mese.

 

La ricetta di cui sopra utilizza perle di tapioca acquistate in negozio. Se vuoi preparare le tue perle fatte in casa, consulta la nostra guida approfondita su come fare le perle di bubble tea a casa.

 

Puoi usare sostanze aromatiche come la buccia d’arancia e lo zenzero nel tuo sciroppo semplice. Aggiungili alla miscela di acqua e zucchero quando prepari il tuo sciroppo semplice.

 

Una porzione di bubble tea conterrà circa ½ tazza di perle boba. Potete ridurlo a circa ¼ di tazza per bevanda se preferite un bubble tea con meno perle.

 

Nutrizione

 

Calorie: 540kcal

Carboidrati: 133g

Proteina: 2g

Grassi: 2g

Grassi saturi: 1g

Colesterolo: 6mg

Sodio: 91mg

Potassio: 295mg

Fibra: 1g

Zucchero: 67g

Vitamina A: 99IU

Calcio: 97mg

Ferro: 4mg

 

Le calorie sono state calcolate utilizzando un calcolatore online. 

 

Se questa è la tua prima volta, ti consigliamo di guardare il video della ricetta di Hotto Japanese Cooking Youtube Channel. Ti aiuterebbe a capire l’intero processo di preparazione di un tè al latte boba a casa. 

 

Nella sua ricetta, sceglie di mescolare le sue perle di tapioca con un po’ di sciroppo d’acero per aggiungere una dolcezza distinta. Inoltre, ha preparato il suo bubble tea direttamente con il latte. Pertanto, riducendo la quantità di acqua e creando un bubble tea più cremoso. 

 

Come potete vedere, ognuno ha il proprio spin creativo su come preparare la propria bevanda. Sii originale e divertiti con la ricetta!

 

Sostenibilità:

 

Se sei un fan di questa bevanda, dovresti portare nei negozi bicchieri e cannucce riutilizzabili per ridurre l’uso della plastica monouso. Queste cannucce possono anche essere usate per preparare e servire questa ricetta di bubble tea a casa. 

 

Le cannucce Boba sono più larghe per permettere di bere le perle insieme al tè. Quelle riutilizzabili non sono solo migliori per l’ambiente ma anche più igieniche ed eleganti.

 

Con l’avvento della pandemia, molti negozi di tè boba in tutto il mondo si sono evoluti per fornire anche kit di boba a casa. Questi kit sono molto utili per facilitare il processo di preparazione del boba a casa. 

Ammirevolmente, molti di questi negozi di tè boba riconoscono la necessità di fornire strumenti più sostenibili nei loro kit di casa di tè boba.

 

Gli amici e gli ospiti saranno sicuramente felici vedendovi servire queste bevande con cannucce riutilizzabili. Sono più convenienti dell’acquisto di quelle monouso se ti piace preparare il boba spesso. Sii intelligente con il consumo e passa a oggetti riutilizzabili oggi stesso!

Speriamo che ti sia piaciuta questa guida completa su tutto ciò che riguarda il bubble tea! Se non l’hai ancora fatto, ti invitiamo a provarlo. È meglio di quello comprato in negozio! È sempre più economico e più gustoso fare le bevande di tendenza a casa. 

 

Buon appetito!

 

Articoli simili:

Simili

Follow Us

Iscriviti!

Entra a far parte della nostra community!

Ricevi ricette, informazioni utili e idee per soprendere i tuoi amici e familiari!