I 5 migliori tè per gli amanti del caffè

da | Mag 15, 2022 | cultura del tè

foto di totaliteayyc

Passare dal caffè al tè

 

Sia che siate amanti del caffè e vogliate smettere di bere, sia che siate semplicemente interessati a cambiare la vostra routine quotidiana, il tè può essere un’ottima alternativa per iniziare la giornata con il piede giusto.

Sempre più persone si rivolgono al tè come a un modo rilassante ma stimolante per svegliarsi. Ricco di antiossidanti e di altre vitamine e minerali, il tè è anche ricco di benefici per la salute.

Ma con così tanti tè tra cui scegliere, può essere difficile capire da dove cominciare! Ecco alcuni dei tè che consigliamo ai bevitori di caffè interessati a cambiare:

 

1. Tè nero indiano

 

I tè neri indiani sono un’ottima alternativa al caffè, perché sono scuri e forti, hanno un corpo pieno e sono ricchi di caffeina.

Mentre i tè neri cinesi tendono a essere più morbidi e delicati, i tè neri indiani sono più forti e corposi, con circa la metà della caffeina di una tazza di caffè, danno comunque un buon apporto di energia mattutina. Sono deliziosi sia consumati puri che con l’aggiunta di latte e zucchero.

 

L’ Irish Breakfast, una miscela di tè Assam e altri, è un tè robusto per la colazione che piacerà sicuramente a chi cerca la forza e energia in una tazza di caffè, con i benefici aggiunti del tè.

Le foglie di tè Irish Breakfast sono particolarmente fini e producono una tazza forte e scura.

Il nostro Assam, un ricco tè nero coltivato nella regione indiana dell’Assam e tradizionalmente utilizzato in molte miscele per la prima colazione, è un’altra ottima opzione.

Scopri di più sui vari tipi di tè nero indiano!

 2. Tè Pu-erh

 

I tè Pu-erh, come i tè neri, hanno circa la metà della caffeina di una tazza di caffè, il che li rende un altro eccellente candidato per iniziare la giornata.

A differenza dei tè neri, però, il pu-erh è leggermente fermentato, il che gli conferisce un colore nero intenso e un gusto e una consistenza lussuosi e terrosi che sicuramente piaceranno a chi ama la profondità e la ricchezza di gusto di un buon caffè.

Il Pu-erh proviene dalla provincia cinese dello Yunnan e ha una storia affascinante che risale a centinaia di anni fa. Gli appassionati di Pu-erh parlano spesso di un effetto corporeo che accompagna il consumo di questo tè, che riscalda dall’interno e rilassa sia il corpo che la mente.

 3. Yerba Mate

 

La yerba mate è un tipo di tè ricavato dalle foglie e dagli steli della pianta di agrifoglio ilex paraguariensis e popolare in tutto il Sud America, in particolare in Brasile e Argentina. Il mate ha un alto contenuto di caffeina, quasi pari a quello del caffè, per tazza.

Si dice che il mate contribuisca alla concentrazione, alla chiarezza e alla vigilanza, senza il nervosismo e l’irritabilità che si prova bevendo troppo caffè, il che lo rende un’ottima alternativa per chi cerca uno stimolante senza effetti collaterali negativi.

Tradizionalmente si beve da una zucca cava con una cannuccia, detta bombilla, ma può essere preparata come altri tè e tisane.

 4. Matcha

 

Coltivato e prodotto in Giappone, il matcha è un tè verde in polvere. Il matcha è delizioso da solo e può essere aggiunto a caffè latte, frullati e prodotti vari. Il matcha è ricco di benefici per la salute, il che lo rende perfetto per coloro che desiderano cogliere tutti gli effetti benevoli di un tè verde concentrato.

Il periodo di coltivazione all’ombra, comune al matcha, produce un tè con livelli più elevati di caffeina e l-teanina, che conferiscono al matcha le sue uniche proprietà stimolanti e rilassanti.

Poiché il matcha consiste nell’intera foglia di tè macinata in una polvere fine, ha anche livelli di caffeina molto più elevati rispetto ad altri tipi di tè.

Alcune persone percepiscono la caffeina presente nel matcha in modo diverso da quella presente nel caffè, descrivendola come una sensazione calmante e rinvigorente che energizza sia il corpo che la mente.

Questo è dovuto tra le altre cose all’interazione che si crea tra caffeina e l-teanina (da non confondere con la teina, che è la stessa molecola della caffeina).

 

Il matcha è un’ottima alternativa per chi vuole passare dal caffè al tè, ma desidera comunque livelli di caffeina più elevati insieme ai molti altri benefici di un buon tè.

 5. Rooibos

 

Se volete evitare del tutto la caffeina, ma desiderate comunque una tazza di tè simile al caffè, il tè rooibos può essere un’ottima alternativa sia al caffè che ad altri tè contenenti caffeina.

Il rooibos è originario della regione del Capo occidentale del Sudafrica, dove viene coltivato ancora oggi. In olandese significa “cespuglio rosso”, il rooibos è talvolta chiamato anche tè rosso o tè del cespuglio rosso.

Amato per le sue proprietà antiossidanti e per la mancanza di caffeina, il rooibos è un’ottima alternativa per chi vuole abbandonare il tè o il caffè con caffeina.

Sebbene il rooibos sia una tisana, ha un gusto e un corpo simili a quelli del tè nero, con un po’ di dolcezza naturale in più.

 

Il rooibos è naturalmente privo di caffeina e ha un sapore ricco e leggermente dolce, con un corpo simile a quello del tè nero. 

 

Passaggio dal caffè al tè

 

Il passaggio dal caffè al tè può essere dovuto a diversi motivi: forse si sta cercando di consumare meno caffeina, forse si è interessati ai numerosi benefici per la salute del tè o forse si è semplicemente interessati a provare qualcosa di nuovo.

Sia che vogliate abbandonare del tutto il caffè, sia che vogliate semplicemente cambiare ogni tanto, il tè è un’alternativa gustosa e salutare al caffè, con un’ampia varietà di opzioni tra cui scegliere. 

 

Se si decide di abbandonare il caffè e di sostituirlo con il tè, di solito è bene effettuare il passaggio gradualmente, dando al corpo il tempo di abituarsi alla ridotta quantità di caffeina.

All’inizio, inoltre, si consiglia di scegliere tè ad alto contenuto di caffeina per facilitare la transizione e dare la carica a cui si è abituati all’inizio della giornata.

Se volete cambiare la vostra routine e provare qualcosa di nuovo, potete sperimentare le miscele tradizionali per la colazione, le tisane o altri tipi di tè come i tè verdi, i tè bianchi o gli oolong.

Con così tante opzioni tra cui scegliere, il tè può essere un’ottima alternativa anche per i bevitori di caffè più convinti.

 

Articoli simili:

Articoli simili

Follow Us

Iscriviti!

Entra a far parte della nostra community!

Ricevi ricette, informazioni utili e idee per soprendere i tuoi amici e familiari!