Storia delle bustine di tè

 

Le bustine di tè sono in realtà un’invenzione moderna dei commercianti di tè. Per centinaia (o addirittura migliaia!) di anni il tè era disponibile solo in foglie sfuse, in polvere o compresso. Le bustine di tè sono state inventate all’inizio del XX secolo negli Stati Uniti.

Il primo brevetto per le bustine di tè fu depositato nel 1901 da Roberta C. Lawson e Mary Molaren[1] per un’invenzione che avrebbe dovuto consentire una facile macerazione.

Un’altra storia dice che furono inventate sette anni dopo da un commerciante di tè americano di New York. E fu per puro caso. Egli avvolgeva il suo tè in foglie sfuse in sacchetti di seta, e i suoi clienti non sapevano di doverlo scartare prima dell’infusione. Così, misero semplicemente la busta di seta in acqua calda, nacque così la bustina di tè.

 

Negli anni successivi, la popolarità delle bustine di tè ne consentì un ulteriore sviluppo. Ma anche il tipo di foglia di tè confezionata nelle bustine cambiò. Si passò dalla foglia di tè intera o spezzata alla polvere di tè e alle piccole particelle chiamate fannings.

Indipendentemente dalla qualità delle foglie, le bustine di tè divennero un “modo” insostituibile di preparare il tè. Così insostituibile che oggi sono molto più conosciute e più semplici da reperire dell’originario il tè in foglie sfuse.

 

La popolarità del tè in foglie sfuse è tornata a crescere solo un paio di decenni fa. Molti tipi di tè, come il tè verde, il tè oolong o il tè bianco, erano quasi sconosciuti in molti paesi occidentali fino a quando il tè in foglie sfuse non ha iniziato a guadagnare popolarità.

 

Differenza di qualità

 

Sia le bustine di tè che il tè in foglie sfuse possono essere di qualità molto alta o molto bassa. In generale, il tè in foglie sfuse è solitamente di qualità superiore. Questo perché le normali bustine di tè contengono solitamente polvere di tè e fannings, piccole particelle rimaste dalla produzione del tè.

Oggi, in alternativa, sono disponibili sacchetti di seta a forma di piramide che possono contenere tè integrale di alta qualità. L’unico problema? Possono essere fatte di plastica e rilasciare elevate quantità di microplastica e nanoplastica nella tazza[2].

 

Tuttavia, anche il tè in foglie sfuso può essere di qualità inferiore. La qualità dipende da molti fattori, dalla pianta del tè alle condizioni di coltivazione, dai metodi di raccolta e dalle tecniche di lavorazione, fino alla conservazione. Tecnicamente, il tè sfuso è sempre migliore della polvere di tè ricavata dagli scarti.

 

Quando si mette in infusione un tè in foglie sfuso si possono vedere e scoprire aspetti del tè che non si possono vedere con l’infusione di polvere di tè.

Si può vedere esattamente quale parte della pianta di tè si sta bevendo: boccioli, foglie più o meno grandi, rami interi o solo foglie. Si può anche giudicare la foglia di tè dal suo colore e dalla sua forma. Tutto ciò, con le bustine di tè, è impossibile.

 

Differenze di gusto

 

Avete notato che non tutti i tè sono disponibili in bustine? Alcuni tè di alta qualità intensamente aromatici darebbero un pessimo gusto se fossero utilizzati come polvere confezionata in bustine.

Ad esempio, alcuni tipi di tè non adatti alle bustine sono i tè cinesi dan cong, molti oolong arrotolati o le pregiate gemme di silver needle. Le foglie di tè hanno bisogno di spazio per espandersi e rilasciare il loro aroma, cosa che non è possibile in una bustina.

 

Inoltre, con il tè in foglie sfuso è possibile controllare l’intensità del sapore aggiungendo più o meno foglie. Le bustine di tè contengono una quantità fissa di tè, che di solito si aggira intorno a 1-3 grammi. Il sapore è regolato anche dalla temperatura dell’acqua. Molte persone preparano le bustine di tè con acqua bollente, rendendo il sapore ancora meno buono.

 

Più piccole sono le particelle della foglia, più velocemente si deteriorano. Ciò significa che la polvere di tè e le foglie perdono freschezza molto più rapidamente del tè in foglie sfuse.

Ricordate il matcha, una polvere finemente macinata fatta di foglie di tè sfuse di alta qualità? Può perdere freschezza in appena 4 settimane, proprio a causa delle dimensioni delle particelle.

Le bustine di tè contengono particelle più grandi, ma possono comunque perdere freschezza molto rapidamente. Se optate per le bustine di tè, conservatele correttamente o scegliete confezioni avvolte singolarmente.

 

Un altro fattore che influisce sul sapore è la confezione stessa. Alcune bustine di tè possono lasciare un sapore di carta, soprattutto se contengono tè bianchi o verdi più delicati.

 

Foto di 365_tea_bags

Differenza di costo

Le bustine di tè normali contengono generalmente da 1 a 3 grammi di tè. Una confezione contenente 20 bustine di tè può contenere anche solo 20 grammi di tè.

Solitamente una bustina di tè è sufficiente per una sola infusione, perché le particelle di tè contenute nelle bustine rilasciano tutto il loro aroma nella prima infusione. 

 

D’altra parte, è possibile infondere più volte il tè in foglie sfuso e persino prepararlo in modi diversi per assaporare diversi profili di sapore (scopri qui come con la tecnica Gong Fu Cha). 

Ciò significa che il prezzo per tazza è spesso inferiore a quello di una bustina di tè ed è inoltre più buono e di qualità superiore

 

Pensate che alcuni tipi di tè sfusi possono dare fino a 15 tazze di tè in una sola sessione di infusione!

 

Il tè della migliore qualità non è quasi mai confezionato in bustine. È interessante notare che le cerimonie del tè in tutto il mondo si concentrano sempre sul tè in foglie sfuso, mai sulle bustine. Includono sempre i tè dal gusto migliore e della migliore qualità.

 

L’unico motivo per cui il tè in bustine è molto più conosciuto e utilizzato del tè in foglie sfuso, è per la semplicità con cui si può preparare: basta scaldare l’acqua, mettere la bustina nella tazza e il gioco è fatto.

 

Preparare una tazza di tè con foglie sfuse invece richiede più tempo. Noi vediamo la preparazione della tazza l’inizio di una piccola routine meditativa, se così si può definire, in cui ci si prende il tempo per se stessi, ci si vuole bene, ci si rilassa e e si lascia andare lo stress accumulato.

 

Per questo motivo e per gli altri elencati sopra, preferiamo e consigliamo sempre di bere tè in foglie sfuse, così da prendersi una pausa da questo mondo sempre più frenetico e stressato.

 

Come scegliere tra tè in foglie sfuse e bustine di tè?

 

Per decidere tra tè in foglie sfuse e bustine, rispondete alle seguenti domande:

 

 1. Sto bevendo il tè perché cerco benefici per la mia salute?

 

Se si beve il tè per godere dei benefici per la salute, il tè in foglie sfuse è sicuramente la scelta migliore. L’unica eccezione è rappresentata dal caso in cui si desideri un tè con un contenuto di caffeina più elevato: le bustine di tè possono offrire una bevanda più ricca di caffeina in un’unica infusione rispetto al tè in foglie sfuse.

 

2. Voglio preparare il tè il più velocemente possibile?

 

Se volete il vostro tè pronto in pochissimo tempo, è meglio usare le bustine di tè. Per preparare una tazza perfetta di tè in foglie sfuso, sono necessari almeno alcuni utensili, come una teiera, un colino o addirittura un intero set da tè. Con le bustine di tè, invece, è sufficiente una tazza. Le bustine sono inoltre più semplici da trasportare e da portare con sé in viaggio o al lavoro.

Tuttavia, è possibile preparare il tè in foglie sfuso anche utilizzando bustine godendo di un sapore migliore senza compromettere la qualità. Per semplificare al massimo l’infusione del tè in foglie sfuso, scegliete filtri di cotone riutilizzabili o filtri di carta monouso.

3. Sto bevendo il tè per apprezzare il miglior sapore possibile?

 

Per assaporare al meglio il sapore, optate sempre per il tè in foglie sfuse. Di solito, le uniche bustine di tè che possono competere con il tè in foglie sfuso in termini di sapore sono le bustine di seta a forma di piramide. Anch’esse contengono tè in foglie sfuso. Ma se avete tempo e volete prendervi tempo per voi stessi, preparate una tazza di tè sfuso.

 4. Voglio ridurre i rifiuti ed essere più sostenibile?

 

Se volete ridurre i rifiuti, il tè in foglie sfuso è il migliore, soprattutto se viene fornito in confezioni biodegradabili. Preparatelo in una teiera per ridurre al minimo gli sprechi.

 5. Volete bere il tè con latte e zucchero?

 

Se vi piace bere il tè con latte e zucchero, il tè in foglie aromatizzato sarà la scelta migliore. Il tè sfuso puro di alta qualità viene quasi sempre bevuto puro. Ma il tè sfuso aromatizzato di alta qualità può dare un’infusione forte e corposa, con note cremose e morbide che si possono ulteriormente esaltare aggiungendo latte o zucchero.

Lo zucchero e il latte sono quasi d’obbligo anche per il tè nero in bustina, ma per un motivo molto diverso: per migliorare il gusto in generale, poiché tende ad essere parecchio amaro.

6. Volete preparare un tè macchiato?

 

Per la preparazione del caffè macchiato è meglio utilizzare tè più forti. È possibile ottenere un infuso più forte scegliendo tè CTC con foglie a forma di piccole palline, tè con piccole foglie spezzate o bustine di tè.

 

 

 

Disclaimer: questo articolo è solo a scopo informativo. Non intende sostituire la consulenza medica, la diagnosi o il trattamento. Ogni persona è diversa e può reagire in modo diverso a erbe e tè diversi. Non utilizzare mai tè o erbe per trattare da soli condizioni mediche gravi. Consultare sempre un medico professionista prima di scegliere rimedi casalinghi.

 

Fonti:

 

[1] https://time.com/3996712/a-brief-history-of-the-tea-bag/

 

[2] https://www.bbc.com/news/world-us-canada-49845940

 

Articoli simili:

Articoli simili

Follow Us

Iscriviti!

Entra a far parte della nostra community!

Ricevi ricette, informazioni utili e idee per soprendere i tuoi amici e familiari!